Stabat Mater nuovamente sotto accusa, Tiziano Scarpa denunciato per "elaborazione creativa non consentita"

Non c’è pace per Tiziano Scarpa e per il suo romanzo Stabat Mater che oggi, per la seconda volta in due anni, viene messo sotto accusa. Ma se la prima volta l’accusa era di plagio e la fonte che veniva indicata come origine del plagio era un racconto scritto negli anni ‘50 da Anna Banti, dal titolo Lavinia fuggita, questa volta cambia sia il capo d’accusa, sia, ovviamente, la fonte. Questa volta infatti non sarebbe più un racconto dimenticato la fonte di ispirazione di Scarpa, bensì un romanzo inedito – Maria delle caramelle – consegnato da una scrittrice albanese di nome Anila Hanxhari all’Einaudi qualche mese prima

Altro:
Stabat Mater nuovamente sotto accusa, Tiziano Scarpa denunciato per "elaborazione creativa non consentita"

One Response to Stabat Mater nuovamente sotto accusa, Tiziano Scarpa denunciato per "elaborazione creativa non consentita"

  1. news ha detto:

    …e ne ha scritto altri due con l’inedito della poetessa complimenti..
    sarà fatta giustizia? mah????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.