Sulla stazione rossa, alla deriva, di Aliette de Bodard

Sulla stazione rossa, alla deriva di Aliette de Bodard , è l’uscita di ottobre per Odissea Fantascienza di Delos Books. Aliette de Bodard è un ingegnere del software statunitense di origine franco-vietnamita con la passione per la fantascienza e il fantasy. Intorno al 2006 comincia a scrivere. Subito i suoi lavori sono pubblicati dalle più note riviste di settore e vincono o sono finalisti dei maggiori premi sci-fi (Nebula, Hugo, Campbell, Sturgeon, Locus, BSFA). Sulla stazione rossa, alla deriva , pubblicato a dicembre 2012, è uno di questi ed è finalista all’Hugo, al Nebula e al Locus per la categoria Best Novella. Le storie della de Bodard si ambientano spesso in due mondi alternativi, quello in cui gli Aztechi sono diventati la cultura dominante e quello in cui i padroni del mondo sono i Cinesi pre-comunismo. Sulla stazione rossa, alla deriva appartiene a questo secondo universo narrativo e racconta la storia di una stazione spaziale, Prosperità, governata da un’AI, l’Onorevole Antenata, generata da grembo umano che, da generazioni, protegge i membri della sua famiglia umana stabilitasi sulla stazione. Quando, però, scoppia una guerra nell’Impero, anche gli abitanti di Proseperità sono chiamati a contribuire. Rimasta con a bordo un pugno di rifugiati disperati, la stazione vedrà l’AI e la comandante Quyen affrontare situazioni drammatiche, compresa una malattia che pare aver contagiato la

Vedi l’articolo originale:
Sulla stazione rossa, alla deriva, di Aliette de Bodard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.