Tony Blair in corsa per il Bad Sex in Fiction Award 2010

Tra le migliaia di concorsi che affollano il mondo delle lettere ce n’è uno molto curioso che viene assegnato dalla Literary Review ogni anno dal 1993. Si tratta del Bad Sex in Fiction Awards, vale a dire il massimo riconoscimento per la peggiore scena di sesso presente nella narrativa dell’anno in corso. Quest’anno, tra i passaggi segnalati dalla giuria che concorreranno per portarsi a casa il premio, c’è anche, per la prima volta, un passaggio tratto da un’opera di non-fiction, niente di meno che l’autobiografia politica di Tony Blair, A Journey, già fortemente criticata da moltissimi. Ecco qui il passaggio incriminato: That night she cradled me in her arms and soothed me; told me what I needed to be told; strengthened me. On that night of 12 May 1994, I needed that love Cherie gave me, selfishly. I devoured it to give me strength. I was an animal following my instinct Non c’è che dire, se l’obiettivo del premio è indentificare “un passaggio di natura

Visita il post:
Tony Blair in corsa per il Bad Sex in Fiction Award 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.