"Una casa di petali rossi" di Kamala Nair

“Una casa di petali rossi” è il romanzo d’esordio dell’americana Kamala Nair , un libro che fa la sua comparsa in Italia proprio oggi, per l’Editrice Nord . Nata a Londra da genitori indiani, cresciuta tra gli Stati Uniti e l’Inghilterra, la giovane scrittrice non ha mai abbandonato i forti legami con la sua cultura d’origine, un radicamento profondo che ritorna costantemente nelle sue pagine e si fa materia misteriosa. Un nodo spesso ed affascinante di tradizioni e di enigmi che spingono ad addentrarsi velocemente nella storia di Rakhee. Promessa sposa desiderosa di svelare una parte importante di sé al suo futuro marito, una vicenda che comincia con un viaggio e si tinge di orizzonti lontani. Perchè gran parte dell’avventura è ambientata nel sud-ovest dell’India, e precisamente nella regione del Kerala , tra tempi Indù, tradizioni ancestrali, un ospedale ayurvedico e Ashoka, l’albero che presta il suo nome alla casa dell’antica e rispettata famiglia Varma. Il paese dove Rakhee, l’undicenne magrolina e occhialuta venuta dall’altra parte del mondo, fa il suo ingresso nell’età adulta, scoprendo l’affetto delle sue cugine, l’atmosfera calda e umida dell’estate indiana, ma anche una lunga serie di segreti inconfessabili. I mesi trascorsi con la madre saranno un vero e proprio apprendistato sociale per la piccola Rakhee, e la porteranno ad un incontro fatale…

Leggi questo articolo:
"Una casa di petali rossi" di Kamala Nair

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.