L’ebook della settimana: "Io non mi chiamo Miriam", di Axelsson Majgull

Continua qui:
L’ebook della settimana: "Io non mi chiamo Miriam", di Axelsson Majgull

"Solitude: L’ultima guardiana" di Francesca Maggi, la recensione di Booksblog

Continua qui:
"Solitude: L’ultima guardiana" di Francesca Maggi, la recensione di Booksblog

Marguerite Yourcenar e l’Individuazione Femminile

Milano, Biblioteca Sormani, Sala del Grechetto, via Francesco Sforza 7. Incontro in occasione del trentennale dalla morte di Marguerite Yourcenar. Relazione di Carlotta Ghironi, psicologa di Milano, con la partecipazione di Laura Becatti, psicologa psicoterapeuta di Milano. «Per Jung l’Individuazione è “la realizzazione dell’indole innata di ogni essere vivente”, “affermazione dell’essere individuale contemporaneamente al più riuscito adattamento alle condizioni universali”. L’intensa vita della famosa scrittrice Marguerite Yourcenar, secondo alcuni, è uno dei suoi romanzi più belli. Il suo modo di vivere, le vicende, gli incontri, il suo essere donna, il suo particolare rapporto con il proprio mondo interiore che si riflette nell’opera e nei personaggi, può essere un esempio incarnato

Leggi oltre nell’articolo originale:
Marguerite Yourcenar e l’Individuazione Femminile

Gruppo di riflessione politica: Sovrane

Padova, Lìbrati Libreria delle donne, via San Gregorio Barbarigo 91. Lìbrati vi aspetta per il consueto appuntamento del gruppo di riflessione politica “Il femminismo che è stata la mia festa”. Durante l’incontro discuteremo del libro Sovrane di Annarosa Buttarelli, di cui è uscita una nuova edizione arricchita da un capitolo di approfondimento sul tema “Donne e popolo” e da una nuova Introduzione. Con l’autrice saranno presenti in libreria le amiche dell’Associazione Preziose. «Il patriarcato sembra ormai tramontare come forma di dominio sulla mente e sul corpo delle donne, che ovunque nel mondo fanno rete, inventano forme di lotta, denunciano prevaricazioni e violenze. Eppure le istituzioni politiche, culturali e religiose sono ancora largamente dominate da logiche

Segui il post originale:
Gruppo di riflessione politica: Sovrane