Parlare bene degli uomini? Seconda puntata

C’è stato il tempo della rivolta con una critica a tutto campo del mondo maschile, fatte le debite eccezioni. Questo è un altro tempo. La prima puntata era dedicata a parlare bene degli “amici delle donne” (le debite eccezioni). Torna il punto di domanda, che riguarda anche la lettura del presente: ci sono segni di una futura alleanza uomini-donne oppure prevale negli uomini il timore, nelle donne la voglia della rivincita? Luisa Muraro e Massimo Lizzi proveranno a rispondere pubblicamente.

Vai qui e leggi il resto:
Parlare bene degli uomini? Seconda puntata

Gps per viaggiare, ma non solo

gps

Orientarsi è un qualcosa di innato in ognuno di noi.
Certo è che viaggiando o alla scoperta di una nuova città non è sempre facile.
Ancora una volta la tecnologia viene in nostro aiuto e grazie ai satelliti e apparecchi elettronici, possiamo servirci del GPS.

GPS: cos’è?

Vediamo prima di tutto cosa s’intede per GPS:

Il sistema di posizionamento globale (in inglese Global Positioning System, in acronimo: GPS) è un sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile che, attraverso una rete dedicata di satelliti artificiali in orbita, fornisce ad un terminale mobile o ricevitore GPS informazioni sulle sue coordinate geografiche ed orario, in ogni condizione meteorologica, ovunque sulla Terra o nelle sue immediate vicinanze ove vi sia un contatto privo di ostacoli con almeno quattro satelliti del sistema. La localizzazione avviene tramite la trasmissione di un segnale radio da parte di ciascun satellite e l’elaborazione dei segnali ricevuti da parte del ricevitore.

Quando viene utilizzato il GPS

Come abbiamo detto, il GPS serve proprio per inviare e ricevere segnali ed indicazioni grazie all’aiuto dei satelliti in orbita.

E’ così possibile tracciare il proprio percorso in base alla propria posizione e monitorarlo anche.
E questo è quello che fanno i vari navigatori e persino le app come Google Maps.

Anche nei macchinari da lavoro

Ma l’utilizzo del GPS non è vincolato esclusivamente al mondo dei viaggi:anche in particolari macchinari da lavoro viene utilizzata la tecnologia GPS.

Ne sono un esempio le livellatrici gps di Mara Laser

La livellatrice è un macchinario munito di lama, che serve per lo spostamento di terreno da un sito all’altro. Servendosi di questo macchinario si può anche livellare il terreno con una lama che può essere di diverse misure. Queste macchine sono utilizzate principalmente nel settore agricolo per rendere il terreno più coerente per l´utilizzo di altri macchinari e nell’edilizia, anche per opere di pavimentazione.

Questo tipo di strumento si dimostra veramente efficace in campo agricolo, ma non solo, poichè:

l’antenna gps montata sulla macchina riceve i segnali dai satelliti e consente di determinarne la posizione (x, y, z). Il control box e il software interpretano i dati, controllando posizione della macchina e altezza della lama.

Palazzo Strozzi, la grande retrospettiva su Marina Abramović

Dal 21/09/2018 al 20/01/2019 “ Palazzo Strozzi di Firenze ospiterà, una grande retrospettiva, con oltre 100 opere, dedicata a Marina Abramović artista tra le più conosciute e controverse dell’arte contemporanea che usa il suo corpo come mezzo di comunicazione. Attiva fin dagli anni Sessanta si definisce la “Grandmother of performance art“. Una delle sue opere più famose e di grande impatto emozionale è “The Artist is present“, quando l’artista per sette ore al giorno, per tre mesi, rimase seduta di fonte ad una sedia vuota dentro al MOMA di New York in attesa di qualcuno che volesse confrontarsi con lei, mettersi in gioco. Alla performance …

Vedi l’articolo originale:
Palazzo Strozzi, la grande retrospettiva su Marina Abramović

Gerda: una vita appassionata

Gerda Taro, la prima fotografa caduta su un campo di battaglia, è il cuore pulsante del romanzo di Helena Janeczek, La ragazza con la Leica (Guanda 2018), costruito su fonti originali. Il suo battito tiene insieme epoche e luoghi lontani; restituisce vita alle istantanee di questi ragazzi degli anni Trenta alle prese con l’ascesa del nazismo. Una giovinezza, un tempo, finché Gerda è vissuta, in cui tutto sembrava ancora possibile. Rosaria Guacci e Liliana Rampello ne parlano con l’autrice vincitrice del Premio Strega 2018. 

Vai avanti:
Gerda: una vita appassionata