Tag Archives: tecnologia

Gps per viaggiare, ma non solo

gps

Orientarsi è un qualcosa di innato in ognuno di noi.
Certo è che viaggiando o alla scoperta di una nuova città non è sempre facile.
Ancora una volta la tecnologia viene in nostro aiuto e grazie ai satelliti e apparecchi elettronici, possiamo servirci del GPS.

GPS: cos’è?

Vediamo prima di tutto cosa s’intede per GPS:

Il sistema di posizionamento globale (in inglese Global Positioning System, in acronimo: GPS) è un sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile che, attraverso una rete dedicata di satelliti artificiali in orbita, fornisce ad un terminale mobile o ricevitore GPS informazioni sulle sue coordinate geografiche ed orario, in ogni condizione meteorologica, ovunque sulla Terra o nelle sue immediate vicinanze ove vi sia un contatto privo di ostacoli con almeno quattro satelliti del sistema. La localizzazione avviene tramite la trasmissione di un segnale radio da parte di ciascun satellite e l’elaborazione dei segnali ricevuti da parte del ricevitore.

Quando viene utilizzato il GPS

Come abbiamo detto, il GPS serve proprio per inviare e ricevere segnali ed indicazioni grazie all’aiuto dei satelliti in orbita.

E’ così possibile tracciare il proprio percorso in base alla propria posizione e monitorarlo anche.
E questo è quello che fanno i vari navigatori e persino le app come Google Maps.

Anche nei macchinari da lavoro

Ma l’utilizzo del GPS non è vincolato esclusivamente al mondo dei viaggi:anche in particolari macchinari da lavoro viene utilizzata la tecnologia GPS.

Ne sono un esempio le livellatrici gps di Mara Laser

La livellatrice è un macchinario munito di lama, che serve per lo spostamento di terreno da un sito all’altro. Servendosi di questo macchinario si può anche livellare il terreno con una lama che può essere di diverse misure. Queste macchine sono utilizzate principalmente nel settore agricolo per rendere il terreno più coerente per l´utilizzo di altri macchinari e nell’edilizia, anche per opere di pavimentazione.

Questo tipo di strumento si dimostra veramente efficace in campo agricolo, ma non solo, poichè:

l’antenna gps montata sulla macchina riceve i segnali dai satelliti e consente di determinarne la posizione (x, y, z). Il control box e il software interpretano i dati, controllando posizione della macchina e altezza della lama.

Bluetooth, una tecnologia dai mille utilizzi

bluetooth

La tecnologia Bluetooth è diventata parte integrante di molti dispositivi e noi tutti la utilizziamo abitualmente.
Perchè la usiamo? Beh, perchè è comoda visto che ci permette di liberarci dai fili.
Ecco perchè informatica, telefonia, ma anche accessori e prodotti di casa ne sfruttano l’impiego.

Cos’è il bluetooth

Cerchiamo di capirci qualcosa in più e vedere, in primis, cos’è la tecnologia bluetooth:

Nelle telecomunicazioni, Bluetooth è uno standard tecnico-industriale di trasmissione dati per reti personali senza fili. Fornisce un metodo standard, economico e sicuro per scambiare informazioni tra dispositivi diversi attraverso una frequenza radio sicura a corto raggio.

Inoltre:

Gli adattatori Bluetooth consentono di creare una connessione tra un computer e altre periferiche dotate di tale tecnologia

I prodotti Bluetooth di Diadema

Anche la ditta italiana Diadema ha voluto applicare questa tecnologia ai suoi prodotti da incasso per regalar loro, oltre ad un design elegante che ben si va ad inserire in ogni ambiente, anche una forte componente tecnologica.

E’ infatti uno degli obbiettivi della ditta quello di creare prodotti belli sia visivamente che qualitativamente.

Ecco quindi che l abbattitore da incasso di Diadema si serve di una tecnologia bluetooth che ne permette il comando a distanza.

L’abbattitore da incasso con tecnologia Bluetooth

L’abbattitore di temperatura reinterpreta il modo di cucinare e nutrirsi, permettendo ogni giorno un’alimentazione più salubre e controllata per tutta la famiglia. Proprio come avviene nelle cucine dei migliori ristoranti, i cibi manterranno inalterati sapori e qualità intrinseche e potranno essere conservati molto più a lungo. L’abbattitore è anche uno strumento indispensabile per il consumo di pesce crudo, in un Paese come l’Italia nel quale quest’ultimo è per tradizione estremamente apprezzato oltre alla più recente diffusione del Sushi. Sovente il pesce è oggetto di nocive contaminazioni da parte dell’anisakis (parassita trasmesso dal pesce stesso), salmonella e stafilococco. Il processo di abbattimento consente di impedire l’aggressione dei batteri all’alimento permettendoci di gustarlo senza alcun rischio di intossicazione.

Maturità 2018 prima prova: l’analisi del testo de Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani, traccia svolta

Vai qui e leggi tutto:
Maturità 2018 prima prova: l’analisi del testo de Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani, traccia svolta

La tecnologia laser

tecnologia laser

La tecnologia laser compare sul mercato alla fine degli anni 70 e trova fin da subito un ampio consenso ed utilizzo.

Come funziona la tecnologia laser?

Il laser è un dispositivo in grado di emettere un fascio di luce coerente. Il termine si riferisce oltre che al dispositivo anche al fenomeno fisico dell’amplificazione per emissione stimolata di un’onda elettromagnetica. La coerenza spaziale e temporale del raggio laser è correlata alle sue principali proprietà.

Maralaser e la tecnologia laser

Anche l’azienda Maralaser , leader nella produzione di macchinari per l’agricoltura, ha da tempo sfruttato l’utilizzo di questa tecnologia nella creazione dei suoi prodotti.
L’azienda produce infatti livellatrici laser.

Com’è composta una livellatrice?

Le livellatrici Maralaser sono composte da tre elementi: la macchina che lavora il terreno, il trasmettitore ed il ricevitore del raggio laser.

Il trasmettitore

La tecnologia laser permette di avere un raggio di luce lineare, concentrato e molto luminoso anche a distanza di alcune centinaia di metri. L’utilizzo di un particolare cristallo pentaprisma rotante, il quale fa uscire esattamente a 90° il raggio laser in entrata, crea un piano di riferimento a 360°. L’impianto ricevente capta il segnale e, attraverso la livellatrice, riproduce a terra il piano creato dal trasmettitore laser. Quest’ultimo è posto sopra un tripode ad un’altezza superiore alla cabina del trattore, in modo che non ci siano ostacoli tra il trasmettitore e il ricevitore laser. I moderni trasmettitori laser sono autolivellanti in quanto trovano automaticamente il piano orizzontale. Si possono, inoltre, impostare piani con 1 o 2 pendenze e il raggio laser può controllare le macchine fino ad una distanza di circa 650 metri.

Il ricevitore

Il ricevitore è il componente che legge la luce laser che il trasmettitore emette. Ciò avviene tramite speciali fotodiodi sensibili alla luce. Le macchine livellatrici devono potersi muovere su tutto il terreno seguendo direzioni diverse in relazione alla conformazione del terreno (zone di sterro e di riporto); per il loro funzionamento è quindi necessario un apparato ricevente preciso, sensibile e in grado di leggere il segnale a 360°

La macchina che lavora il terreno

Attraverso il piano creato dal trasmettitore laser e captato dal ricevitore, la macchina può essere correttamente controllata per il livellamento del terreno. La particolare geometria di progetto e i pistoni idraulici comandati dalle elettrovalvole, che sono gestite dal control box, garantiscono che la lama si alzi e si abbassi in modo corretto per ottenere il piano desiderato con una precisione di ±2 mm.