Per Ida Dominijanni

di Margherita Morgantin Dopo la riunione di Via Dogana del 14 gennaio ho letto il libro di Ida Dominijanni (Il trucco, Sessualità e biopolitica nella fine di Berlusconi, Ediesse 2014), e mi ha riportato alle sensazioni provate durante il ventennio del regime mediatico berlusconiano: alla paura che ho provato, al senso di umiliazione, di pressione psicologica e sessuale, alla rabbia e al senso di vergogna nebulizzato intorno agli abusi verbali; alla sensazione di essere spiate, a quella di essere minacciate; questo amplificato dal senso di isolamento e del dovercela fare da sola. Il libro di Ida mi ha fatto riguardare la memoria di me, parallelamente alla sua narrazione giornalistica …

Visita il post:
Per Ida Dominijanni

La Quarta Vetrina – Stagione 2017-2018. Bruna Esposito, Segnalibro, 2018

La Quarta Vetrina – Stagione 2017-2018. Artiste contemporanee raccontano la loro relazione con l’arte, i libri, le donne, i pensieri. Prosegue il ciclo curato da Francesca Pasini con l’opera di Bruna Esposito. La vetrina sarà frutto di improvvisazione. Dopo l’inaugurazione segue l’incontro con l’artista e la curatrice. L’artista ha inoltre realizzato un’opera in 10 esemplari che accompagna l’installazione.

Leggi questo post:
La Quarta Vetrina – Stagione 2017-2018. Bruna Esposito, Segnalibro, 2018

Film: Il sentiero dei draghi di Milli Toja

Proiettiamo al Circolo della rosa “Il sentiero dei draghi” il nuovo film scritto diretto e montato dalla regista indipendente Milli Toja. Nella comunità di donne che possiedono le pietre del sapere, Lia, le guerriere e Rossella, intraprendono un viaggio avventuroso e incredibile nella terra dei draghi. Incontreranno la comunità delle elfe, una donna che conosce i draghi e scopriranno l’origine delle pietre. Una favola che scorre fra due dimensioni, e come tutte le favole è leggera e profonda. Si dice che le donne e i draghi siano fatti della stessa sostanza, ma come dice la regina delle elfe ” le donne non erano avide e…

Vedi il seguito qui:
Film: Il sentiero dei draghi di Milli Toja

"È tortuoso il percorso che conduce alla felicità" di Vittorio Sechi

Oltre:
"È tortuoso il percorso che conduce alla felicità" di Vittorio Sechi