Libri classici per bambini da leggere: Oh, com’è bella Panama, di Janosch

A volte basta poco – come il profumo di banane appena colte – per farci sognare un luogo ideale, molto più bello di casa nostra. Panama, ad esempio, come ci racconta il classico per bambini dell’autore Janosch. Ma diciamoci la verità: cosa mancherà mai nella casetta di Orso e Tigre per fare loro sognare di intraprendere un viaggio a Panama? Proprio niente, verrebbe da rispondere, leggendo che mentre Orso passa la giornata a pescare e la Tigre a innaffiare il giardino e a cercare funghi per cucinare piatti saporiti. Eppure un giorno la loro confortevole casetta col camino in mezzo al bosco, decorata da collane di cipollotti e belle tendine a righe – come ci racconta Janosch nel suo Oh, come è bella Panama – sembra non bastare più. E sono disposti ad abbandonare le loro tranquille pennichelle nel silenzio del bosco per raggiungere… Panama. Basta infati una cassetta di legno che odora di banane, trasportata dal fiume, con la scritta Panama, per far loro venire l’idea di raggiungere quel posto fantastico. E allora via, canna da pesce in spalla, papera tigrata sotto braccio, e si cerca un segnale stradale (la prima cosa da fare ovviamente quando non si conosce la strada, come suggerisce Orso. All’occorrenza, costruirlo da soli). Se non trovi la strada ti tocca chiedere, però: al topolino nella tana, alla volpe golosa o alla mucca annoiata, anche se ognuno di loro – ti pareva – ti suggerisce una direzione diversa. Meno male che almeno coniglio e riccio ti ospitano nella loro casa, nel tragitto, facendoti scoprire il fantastico concetto di “divano”. E se, alla fine, avesse

Leggi l’articolo originale:
Libri classici per bambini da leggere: Oh, com’è bella Panama, di Janosch

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.