Sono usciti da Bompiani i presunti diari di Mussolini

Non so, quest’operazione mi mette molti dubbi. Perché pubblicare questi diari se non si è affatto certi della loro autenticità? Da pochi giorni, infatti, è uscito il primo dei cinque volumi (corrispondenti ai cinque diari) dei diari di Mussolini , con un sottotitolo che è tutto un programma: “Veri o presunti”. Ero curioso di leggere l’introduzione, di sapere come sono stati presentati questi appunti che negli ultimi anni hanno fatto tanto parlare, e i miei dubbi non hanno fatto altro che accrescere. Già nella seconda pagina (siamo nella sezione “Nota editoriale”) l’editore si dichiara consapevole di non essere sicuro della loro autenticità. E passi. Nell’introduzione si ricostruisce la storia di questi diari (provenienti, a quanto pare, da Maurizio Bianchi, figlio di Lorenzo, uno dei combattenti che arrestò Mussolini), e subito si sprofonda in una serie di “Non si può accertare”, di “mancando l’evidenza documentaria” e simili, per arrivare subito (e siamo alla terza pagina dell’introduzione) a un illuminante “di sicuro”. Peccato che il testo reciti: Di sicuro, a oggi, non è stato possibile condurre una perizia compiuta sul complesso originale dei quaderni di cui qui è presentata l’annata 1939. […] Un’indagine a tutto campo – ovvero studiando congiuntamente la congruenza storica dei testi e la compatibilità chimico-fisica di carta e inchiostri assieme all’accertamento sull’originalità della scrittura – non è stata ancora fatta. A seguire, una sfilza di pareri sull’autenticità del testo. Non so, ma vivo io fuori dal mondo se in tutta questa faccenda ci vedo un che di grottesco e di poco raffinato (per non dire altro)? Possibile che si proponga al lettore un testo che, potenzialmente, potrebbe costituire un documento eccezionale, senza prima condurre un&#…

Vedi il contenuto originale:
Sono usciti da Bompiani i presunti diari di Mussolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.