Towel Day 2011, il giorno dell’asciugamano compie dieci anni

Oggi, 25 maggio 2011, si festeggia in tutto il mondo, per la decima volta, il Towel Day , una data simbolo scelta dai fan dello scrittore Douglas Adams – morto dieci anni fa di infarto – per celebrare il loro beniamino, autore di uno dei più grandi successi degli ultimi trent’anni, la geniale Guida galattica per autostoppisti , capace di trascinare in un vortice di fantascientifico umorismo milioni di lettori. Ma in cosa consiste il Towel Day? In realtà, se si esclude l’obbligo per tutti i fan della Guida e di Adams di a ndare in giro portandosi sempre dietro un asciugamano , un Towel Day non ha niente di diverso da un giorno qualsiasi dell’anno. Molti di voi, ne sono certo – in particolare chi non conosce la Guida – si chiederanno perché per ricordare uno scrittore si sia scelto proprio un asciugamano. La risposta ovviamente, è da cercare all’interno della Guida. L’asciugamano difatti è considerato come l’oggetto più importante e più utile che un vero Autostoppista galattico possa portare con sé. Per scoprire il perché seguiteci dopo il more. La Guida galattica, che per definizione non sbaglia mai – al limite, dicono i saggi, è il mondo ad avere torto, a proposito dell’asciugamano dice: ve lo potete avvolgere intorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto…

Vedi post:
Towel Day 2011, il giorno dell’asciugamano compie dieci anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.