Libri Classici da Leggere: Arancia ad Orologeria

Tra i libri classici da leggere non può mancare “A Clockwork Orange” (il titolo può essere tradotto in Arancia a Orologeria), romanzo fantapolitico del 1962 di Anthony Burgess.
Il libro rientra prepotentemente nel filone classico-profetico in compagnia di libri come 1984 di Orwell o Il Mondo Nuovo di Huxley.
Infatti alcune delle teorie avanzate da Burgess negli anni 60 sono sotto gli occhi di tutti oggi.
Ma non è questo l’aspetto più interessante del romanzo.
La cosa che lascia stupefatti è il linguaggio parlato dai protagonisti. L’autore si inventa una nuova lingua formata da parole del linguaggio comune e termini del Nadsat, un gergo delle generazioni giovanili.
All’inizio la lettura è un po’ lenta, ma una volta presa confidenza con il nuovo linguaggio si viene proiettati in un altro mondo, quello del libro.
Infatti tra i pregi di questo classico del 900 sicuramente c’è la sua capacità evocativa, la capacità di creare un mondo parallelo a quello reale dove si svolge il romanzo, la capacità di rapire il lettore in un mondo altrettanto solido e, purtroppo, non molto differente da quello in cui viviamo oggi.

Credo che sia per queste caratteristiche che Kubrik ha trasformato questo romanzo nel famoso film-cult Arancia Meccanica del 1971.
Non saprei dire se è meglio il libro o il film ma di sicuro il libro rimane uno dei libri classici da leggere.

libri classici da leggere

Arancia ad Orologeria di Anthony Burgess, 1962.

Recensione di Montag

One Response to Libri Classici da Leggere: Arancia ad Orologeria

  1. […] Prosegue Articolo Originale:  Libri Classici da Leggere: Arancia ad Orologeria – Miroir.it […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.