Agendine letterarie. 365 sms in poesia

“Non c’è, nella vita, cosa più brutta che spiegare a un bambino perchè succedono cose brutte” (Enrico Bancone) Chi l’ha detto che a Natale, anche con fondi ridotti all’osso, non si riesca a fare un regalo azzeccato ai propri amici con la passione della lettura? Io vi consiglio una scelta ideale: una agendina letteraria in total black, di stile. E’ edita da una casa editrice che apprezzo molto, Opposto.net: recentemente sono riusciti a vincere una battaglia con Amazon.com . L’agendina 2011 è davvero carina. Quest’anno il personaggio-simbolo scelto è Don Chisciotte de la Mancia che, come ricorda la direttrice editoriale Virginia Foderaro, “rammenta al mondo intero quanto creatività e fantasia siano irrinunciabili, per le vite di ogni essere umano”. Allora: il formato è all’incirca quello di una Moleskine formato piccolo, e in ogni pagina troverete degli sms poetici di autori emergenti. Ovviamente io con la mia voracità li ho letti subito quasi tutti (ma così ti rovini la sopresa giornaliera! Si lo so), e ce ne sono alcuni da appuntarsi a parte, per quanto sono belli. Mi sono piaciuti molto quelli di Dalila Pala, ad esempio “c’è un tempo in cui non c’è più tempo/quell’istante che si sottrae alla sopravvivenza molti lo chiamano vita”. Oppure “chi sono io che rinasco /oceano ogni volta/dalla stessa lacrima versata anonima” di Marino Santalucia. E viene voglia di andare a scoprire qualcosa di più, su questi autori, che saranno nel nuovo anno compagni della mia vita sempre un po’ incompiuta – come per molti immagino – solo l’ennesimo puzzle di appunti. 365 sms in poesia Opposto.net 5 euro Agendine letterarie. 365 sms in poesia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.