Come aprire un libro rilegato senza rovinarlo

Se siete dei bibliofili e, oltre al contenuto, vi interessa anche l’estetica di un libro, senza dubbio molte volte avrete fatto attenzione ad aprire un libro, soprattutto se rilegato come si deve, per non rovinarlo. Racconta in proposito William Matthews, il più famoso rilegatore americano, nel suo libro Modern Bookbinding Practically Considered : Molti anni fa un mio ottimo cliente, un vero intenditore, che pensava di sapere perfettamente come maneggiare i libri, è venuto nel mio ufficio quando avevo appena finito di rilegare un prezioso volume che era pronto per essere inviato a destinazione. Lui lo ha preso in mano e, tenendo il dorso stretto (invece di lasciare il gioco alle pagine) lo ha aperto decisamente al centro esclamando: “Ma che bello il tuo lavoro!”. Io sono quasi svenuto: aveva, infatti, rotto il dorso e dovevo di nuovo rilegarlo. Tenendo presente che non bisogna mai forzare il dorso , ecco un metodo scientifico per aprire i libri senza rovinarli: prendi il libro e mettilo su un tavolo poggiandolo sul dorso apri la prima di copertina apri la quarta di copertina apri quindi un po’ di pagine a sinistra e poi a destra; continua in questo modo fino a quando il libro non sarà del

Leggi oltre nell’articolo originale:
Come aprire un libro rilegato senza rovinarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code