Festivaletteratura Mantova 2013, elogio degli Intermezzi

Il Festivaletteratura seguendo gli eventi gratuiti ad ingresso libero. Tra i tanti appuntamenti del Festivaletteratura 2013 , sono ben 238 secondo la guida, abbiamo deciso di concentrarci sugli Intermezzi , riconoscibili dalle parentesi quadre che li identificano. Si tratta di una grande offerta ad ingresso libero e gratuito, per permettere a tutte i Mantovani di passaggio, e naturalmente anche alle persone arrivate in città proprio per seguire il Festival, di concedersi pillole strappate qua e là, spesso anche senza l’obbligo di orari precisi. Si comincia a prima mattina in Piazza Leon Battista Alberti con le Pagine della Cultura e i reading di fiabe italiane ad opera della Compagnia della Lettura , per poi proseguire lungo tutto l’arco della giornata con le Lavagne Musicali e scientifiche di Piazza Mantegna, i lemmi del Vocabolario Europeo , messi insieme “chiedendo le parole”, quelle particolarmente significative , a settantotto scrittori di ventinove lingue diverse, che a partire dal 2008 hanno indicato concetti a loro cari. Viaggio ad altre latitudini alla Tenda dei Libri con Latinoamericana , esperienza di quattro incontri inclusi nel Libero manuale di letteratura latinoamericana, con un occhio particolare al Brasile e la possibilità di riascoltare, rivedere, rileggere e ripensare (tutti i giorni dalle 10:00 alle 23:00 grazie alla postazione informatica allestita dall’Archivio di Festivaletteratura) i grandi della letteratura latinoamericana che in questi anni hanno visitato il festival, tra i quali Eduardo Galeano, Luís Sepúlveda, Carlos Fuentes e molti altri. Per finire con le Genealogie , ciclo di incontri e laboratori per acquisire gli…

Vedi il contenuto originale:
Festivaletteratura Mantova 2013, elogio degli Intermezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code