Il giardino degli eterni. Dolce veleno, di Lauren DeStefano

Il giardino degli eterni. Dolce veleno , di Lauren DeStefano , è il primo volume della trilogia distopica The Chemical Garden Trilogy e l’apprezzato romanzo d’esordio dell’autrice americana. La storia, nonostante qualche piccolo difetto, tipico di ogni “primo libro”, pare sia davvero bella, intrigante e con risvolti molto particolari, anche cupi. Sicuramente Lauren DeStefano diventerà una voce importante in questo genere di letteratura. In un futuro prossimo venturo, nel tentativo di annullare malattie e morte e partendo da esperimenti sul DNA, i bioingegneri hanno commesso un terribile errore . Garantendo alla prima generazione ciò che effettivamente si erano prefissati, hanno condannato la loro progenie a morte programmata. Un difetto del DNA infatti, causa la fine del ciclo vitale della popolazione maschile a 25 anni e di quella femminile a 20. In una società così strutturata, con prospettive completamente nuove e diverse, nei 70 anni successivi al grande errore, il rapporto con ogni aspetto della vita subisce modifiche sostanziali. Tutto viene anticipato e consumato freneticamente. Tra ciò che subisce un effetto devastante ci sono la sessualità e la procreazione. Da molto tempo, ormai, ragazze giovanissime si trovano sposate a età impensabili, molto spesso nell’ambito di matrimoni poligami. Ma non a tutte loro – vero soggetto debole di questa società sempre più maschilista – le cose vanno “bene”. Molte ragazze, infatti, vengono utilizzate nei bordelli e sono alla mercè – prima della loro precocissima morte – di uomini ricchi e danarosi. Alla nostra protagonista, Rhine, la vita pare andare in una direzione quantomeno dignitosa. Pur essendo strappata al fratello e forzata, insieme ad altre due ragazze – con cui costruirà un rapporto complesso – a contrarre …

Leggi oltre nell’articolo originale:
Il giardino degli eterni. Dolce veleno, di Lauren DeStefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.