La divisione della gioia, di Italo Testa

Se si chiede a un poeta il significato di una poesia, allora vuol dire che il poeta non è stato bravo (o, se volete, che bravo non è stato il lettore). Lo stesso dicasi del perché una poesia piace o non piace: non ci sono motivi apparenti o, meglio, non è facile (né, forse, utile) dire/scrivere perché una poesia è piaciuta. Ho trovato molto belle le poesie di Italo Testa ne La divisione della gioia ( Transeuropa Edizioni ). La raccolta si snoda attraverso tre percorsi (cantieri, la divisione della gioia, confluenze), più un incipit e un explicit sempre in poesia. Trenta poesie che, come suggerisce il titolo, sono una sud-divisione della gioia: e la poesia – come la gioia – quando

Vedi l’articolo originale:
La divisione della gioia, di Italo Testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.