La straordinaria carriera della signora Choi, di Birgit Vanderbeke

Persino gli scettici, che si chiedono che se ne farà mai al mondo un posto come M** di una cinese, sono pieni di ammirazione: incredibile tutto quello che sa fare quella donna. Una figura così minuta e così tanta energia. Se le parole scritte avessero un sapore, direi che questa ‘favola nera’ di Vanderbeke avrebbe il retrogusto amaro e misterioso di certe erbe orientali, accompagnate da una salsa agro(e non troppo)dolce. Sì perchè la brillante ascesa professionale della protagonista coreana, descritta in questo La straordinaria carriera della signora Choi , rivela di avere, strato dopo strato, una faccia oscura e inquietante. Non entro troppo nel merito della trama, chiaramente, dico solo che il romanzo inizia come una delle migliori favole, in un tempo imprecisato, nella altrettanto fiabesca cittadina di M**: Ormai è famosa anche ben oltre il confine, almeno in alcune cerchie, ma quando iniziò, diciassette anni fa, nessuno avrebbe mai potuto immaginare cosa ne sarebbe venuto fuori. Arrivò, semplicemente. E già questo era di per sé sorprendente. Mentre la scrittrice ci fa entrare nelle case – e finanche nelle camere da letto – degli abitanti di M**, nulla sappiamo invece della misteriosa protagonista, un po’ …

Vai qui e leggi il resto:
La straordinaria carriera della signora Choi, di Birgit Vanderbeke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.