subway-letteratura, la lettera aperta al Comune di Milano

Mentre prosegue la pubblicazione sul sito dei racconti dei finalisti del Premio Metronapoli, a Milano fervono le proteste per la mancata erogazione dei fondi “a sostegno di iniziative, progetti e manifestazioni per la promozione di attività giovanili”, il cui bando, reso pubblico il 10 agosto, è stato ulteriormente prorogato fino al 31 ottobre. Un ritardo che comprometterebbe seriamente lo svolgimento della “sezione meneghina” di subway-letteratura, il celebre concorso under 35 del quale vi abbiamo già presentato qualche punta di diamante . Un evento imprevisto che ha spinto gli organizzatori a esprimere la propria collera in una lettera aperta indirizzata a Chiara Bisconti, Assessore al Benessere, Qualità della vita, Sport e Tempo libero del Capoluogo lombardo, rea di aver portato l’interessante iniziativa, su un “binario morto”. Forte di undici anni di successi e sostenuta da numeri di tutto rispetto (che possono vantare la rivelazione di 151 narratori e 63 poeti; la stampa e la distribuzione gratuita di 27.350.000 mini volumi, realizzati impiegando 132 tonnellate di carta, rigorosamente riciclata al 100%, l’accoglienza, sempre

Vedi articolo originale:
subway-letteratura, la lettera aperta al Comune di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.