The Hungry City, di Philip Reeve. Città mangia città

The Hungry City , di Philip Reeve , pluripremiato autore inglese di narrativa giovanile, è il primo volume della quadrilogia steampunk, distopica, post-apocalittica e avventurosa per ragazzi Mortal Engines Quartet/Predator Cities Quartet (in America The Hungry City Chronicles ). Giunta in Italia già nel 2004, ma interrotta al secondo volume, la serie, dopo lo sdoganamento della fantascienza distopica adolescenziale operato da Hunger Games e il timido affacciarsi dello steampunk sulla scena letteraria nazionale, ci riprova nuovamente. Destinata, in verità, a un pubblico più giovane di quello tipicamente “chrysalidiano”, ma a questo senz’altro gradita, The Hungry City Chronicles offre un’interessante visione del futuro. Dopo la devastante Guerra dei Sessanta Minuti, nucleare e virale, il mondo è una landa desolata, arida e geologicamente instabile. Gran parte degli esseri umani sopravvive all’interno di città semoventi , dette trazioniste . Città-stato gigantesche che, su ruote, cingoli, zampe o quant’altro, si muovono attraverso il…

Leggi la fonte originale:
The Hungry City, di Philip Reeve. Città mangia città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code