"Bastardo posto" di Remo Bassini

Remo Bassini affonda le sue parole nel ventre molle della provincia nostrana. “Bastardo posto” prende corpo proprio lì, durante le “cinque notti fatali” di una cittadina italiana come ce ne sono tante, né piccola né grande, né troppo al centro, né troppo isolata, un luogo di quelli che riescono, allo stesso tempo, ad essere attivi e sonnolenti, vitali di giorno, e abbattuti di notte, quando, allo scadere del “coprifuoco commerciale”, le strade diventano “terra di nessuno” e chi le solca ha sicuramente qualche conto in sospeso con la propria coscienza. In questo scenario apparentemente così comune, va in scena la …

Vai alla fonte:
"Bastardo posto" di Remo Bassini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *