Emozioni e lotta nella poesia tribale dall’India

Emozioni e lotta nella poesia tribale dall’India. Jacinta Kerketta è una giovane donna originaria del Jharkhand, appartenente a un gruppo tribale – in hindi ādivāsī. Nel suo libro Angor. Braci (Miraggi edizioni 2018) la rabbia delle popolazioni indigene diventa poesia di dolore e speranza e racconta storie di sfollamenti, violenza, fame, dighe, guerriglia maoista, corruzione e apatia di chi dovrebbe governare. Dai suoi versi emerge risoluto il punto di vista femminile, che fa del legame con le altre donne e con l’origine, sia come madre sia come natura, la chiave per leggere le potenzialità delle popolazioni ādivāsī, minacciate dalle politiche di sviluppo del governo nazionalista…

Oltre qui:
Emozioni e lotta nella poesia tribale dall’India

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.