Giulia 1300 e altri miracoli, di Fabio Bartolomei

Sarà pure che il periodo storico e sociale che stiamo attraversando si presta e facilita certe dinamiche – nei periodi più cupi, si sa, l’arte dà il meglio di sé, o almeno c’è chi ci prova –, e il libro di esordio di Fabio Bartolomei, Giulia 1300 e altri miracoli , edito da e/o, ti fa pensare che la narrativa italiana non stia lì ferma a guardare. Tre personaggi molto diversi tra loro, ma ugualmente feriti nell’intimo della propria esistenza, si imbarcano in un’avventura apparentemente comune, che invece risulterà alquanto insolita e donchisciottesca. Fausto, venditore televisivo di orologi, frustrato dalla vuotezza della sua vita; Claudio ha fatto fallire il prospero supermercato di famiglia; Diego ha appena perso il padre e questo lo destabilizza al punto da lasciare la donna che ha creduto di amare e lasciare anche tutto il resto per mettersi in società con Fausto e Claudio, due perfetti sconosciuti, per aprire un agriturismo in terra campana; tutti con …

Visita il post:
Giulia 1300 e altri miracoli, di Fabio Bartolomei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code