La mappa del destino, di Glenn Cooper

Una grotta, una comunità monastica e degli archeologi concorrono a creare un intreccio narrativo avvincente e originale. La mappa del destino , ultima pubblicazione di Glenn Cooper , noto al grande pubblico per La biblioteca dei morti e Il libro delle anime , ripropone anche in questo romanzo una struttura cronologica complessa fatta di flashback nel passato, storico e preistorico, che contribuiscono a dare senso all’intreccio narrativo. Questo stile narrativo rappresenta la cifra stilistica dello scrittore e sceneggiatore newyorchese che riesce a dare alla pagina un respiro ampio senza mai cadere nell’ovvietà di certa letteratura di genere molto apprezzata dal mercato librario. Se si riproduce la vita di una tribù preistorica, non lo si fa

Leggi questo articolo:
La mappa del destino, di Glenn Cooper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.