Mia madre è un fiume, di Donatella di Pietrantonio

Ho chiamato ogni limite mia madre. Le ho imputato il mio volo zoppo. Lei è il mio pretesto…Mia madre è un albero. Alla sua ombra mi sono giustificata. Si secca, anche l’ombra si riduce. Presto sarò allo scoperto. Questo di Donatella di Pietrantonio è uno di quei libri che nelle pause di vita fra uno stralcio di lettura e l’altro, ti lascia come intontita rispetto a quello che vivi nella tua quotidiana realtà. Come sovrappensiero, mentre sei immersa nei gesti più ordinari, torni con la mente alle parole e alle sensazioni che hai vissuto poco prima, mentre ne sfogliavi le pagine. Mia madre è un fiume è la storia di una figlia e di una madre; la prima che ha escogitato ogni modo possibile per “ribellarsi”, con l’obiettivo di dimostrare di essere una figlia degna di essere amata. La seconda …

Visita il post:
Mia madre è un fiume, di Donatella di Pietrantonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *