Va tutto bene, di Massimo Cacciapuoti

Cominciavo a sentire il peso degli anni. Quarantacinque appena compiuti. Portati bene. O forse male. O non portati affatto. Non vissuti. Finora mi ero sempre considerato immune dal tempo. Un eterno ragazzo. E’ stato bello per me immergermi in questo nuovo viaggio dell’anima di Massimo Cacciapuoti, Va tutto bene . Questa volta seguiamo il “viandante” Marco, quarantacinquenne pubblicitario che conosciamo proprio mentre corre nella natura calabra senza fermarsi, in cerca dell’ispirazione del nuovo assorbente di cui deve curare lo spot. Anche quella mattina Marco è di corsa, nei pressi della casa di vacanza in Calabria, in fuga da un amore che sembrava addirittura troppo per quanto era grande, e che invece si è spezzato, quello con la sua Olga, per non aver forse retto alla tensione delle fisiologiche grane della vita in famiglia. Che strana generazione, la mia. Quel senso di…

Segui questo link:
Va tutto bene, di Massimo Cacciapuoti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.