Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo, graphic novel di Raffaele Lupoli e Francesco Matteuzzi

Ho sempre ostinatamente pensato che non esistessero deroghe all’ottica laica, e nel farlo mi sono convinta poco a poco che molte importanti figure spirituali, hanno e devono avere un’influenza trasversale sulle coscienze, al di là del loro ruolo “istituzionale”. E’ quel che accade ancora oggi con Don Giuseppe Diana , parroco di San Nicola di Bari a Casal di Principe, educatore, vittima della camorra e protagonista di una graphic novel. “Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo” . Una pubblicazione sceneggiata da Raffaele Lupoli e disegnata Francesco Matteuzzi, che ripercorre la vita di Don Peppe , concentrandosi sui momenti che ne hanno preceduto la dipartita, e soffermandosi sulle coraggiose attività che lo hanno portato nel mirino della camorra, in virtù di un impegno personale testimoniato dai ricordi di chi lo ha conosciuto, ai quali si aggiungono alcuni documenti inediti. La storia a fumetti e il ricordo di un prete-scout, engagé nella comunità Internazionale dei Foulards Blancs nata a Lourdes nel 1926, tenacemente impegnato nella difesa dei cittadini di uno dei più noti feudi della criminalità organizzata campana, e morto in chiesa, a due passi dai fedeli, alle 7.25 del 19 marzo 1994, il giorno del suo onomastico e della festa del papà, nel quale è stato stroncato da cinque colpi sparati da un sicario mentre si preparava a celebrare la messa. Gli abiti talari e la sagrestia non hanno…

Leggi e segui:
Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo, graphic novel di Raffaele Lupoli e Francesco Matteuzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.