Librerie & Biblioteche improbabili, la pagina facebook che fa impazzire i lettori

C’è una pagina facebook che rende letteralmente folli gli appassionati di lettura che ci si ritrovano su. Si tratta di “Improbables Librairies, Improbables Bibliothèques” , un nome bello lungo per una realtà da più di 45.000 “Mi piace”, e numerosissime interazioni. Dopo Librinregalo e Hotel Desperados ecco un’altra bella luce che passa per la rete di fb. Tante le persone che ne parlano e ancora di più quelle che ne approfittano per “ficcare il naso” tra le immagini e le curiosità “da lettori” scovate un po’ ovunque. Creata solo ad aprile di quest’anno da Valérie Mathey e Gérard Picot, è stata capace, in pochi mesi, di accattivarsi le simpatie di una buona parte dei numerosi utenti del social network per eccellenza. E’ una specie di salotto vellutato nel quale, tra aneddoti nella lingua di Molière, piccoli spunti, foto interessanti, recensioni e iniziative l’universo dei libri appare in tutto il suo fascino. Un piccolo rifugio che rappresenta a perfezione “The place to be for a bookaddict! – “One should always be a little improbable” come direbbe Oscar Wilde. Primo assioma: la biblioteca esiste da sempre. Da questa verità, il cui immediato corollario è l’eternità futura del mondo, nessuno spirito ragionevole può dubitare. “La Biblioteca di Babele” di Borges Via | facebook.com Librerie & Biblioteche improbabili, la pagina facebook che fa impazzire i lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.