Momenti di trascurabile felicità, di Francesco Piccolo

Ora vi dirò una frase che vi potrà sembrare strana: secondo me questo di Francesco Piccolo è il libro più ‘natalizio’ che potete regalare a Natale. E’ un libro che – in quello che dovrebbe essere lo spirito di queste feste – è un piccolo divertente breviario che vi ricorda quanto anche nei suoi momenti più banali, la vita è un piccolo dono da ricevere con sollievo, ogni giorno. Perchè forse non serve vivere delle gioie perfette, per essere ‘felici’. Non serve sempre vincere lo scudetto, la schedina, il concorso di lavoro di una vita, o sognare di stare con la stessa persona, felici, per tutta la vita. Anche le parole insensate che pronunci prima del primo bacio,o le volte in cui tua moglie si mette una tua maglietta o ti passi lo stick di citronella su braccia e gambe e ne senti l’odore, e quelle conversazioni con un amico camminando per strada, che poi ti fermi all’improvviso per sottolineare i concetti più importanti. Quegli sms alle undici di sera che dicono “dove sei” ma significano molto più di quello che dicono. E poi la frase “con cui cominciavo qualsiasi tema a scuola: la questione storica, economica, politica..del ventesimo secolo… e mi ritrovavo ad aver riempito già cinque o sei righe”. Come quando “ascolti il rumore delle stoviglie quanto i …

Leggi questo articolo:
Momenti di trascurabile felicità, di Francesco Piccolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.