Morto a 83 anni Gerard de Villiers, l’autore dei romanzi di spionaggio SAS

È morto a Parigi all’età di 83 anni Gerard de Villiers, prolifico autore dei romanzi di spionaggio della serie “SAS”, pubblicati anche in Italia nella collana Segretissimo. Nato nel 1929, de Villiers iniziò a lavorare come giornalista e corrispondente dall’estero, finché nel 1965 non pubblicò il primo romanzo della serie “SAS”, “SAS a Instanbul”, serie che sarebbe proseguita per più di quarant’anni e per quasi 200 volumi, con 150 milioni di copie vendute, traduzioni in tedesco, turco, russo, italiano e giapponese e diversi adattamenti cinematografici. Il protagonista dei romanzi è Malko Linge, un nobile decaduto e “costretto” a lavorare come agente segreto della Cia per mantenere il suo tenore di vita. È lui il SAS del titolo (Son Altesse Serenissime, Sua Altezza Serenissima), ma la sigla sta anche a identificare lo Special Air Service britannico. Linge è un erede di James Bond, ma ben presto diventa invece modello per i duri da action movie alla Stallone, Seagal e compagnia bella. De Villiers non ci teneva a essere considerato un grande scrittore, e per questo i suoi libri erano fatto con lo stampino e seguivano un canovaccio che si ripeteva – con successo – sempre uguale. Un intrigo internazionale, l’intervento di Malko Linge, sparatorie e scazzottate, love story, con contorno di scene di sesso piuttosto spinte e di torture. De Villiers ha però saputo adattare sempre…

Leggi e segui:
Morto a 83 anni Gerard de Villiers, l’autore dei romanzi di spionaggio SAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code