Una "fila da record" per l’ultimo Fabio Volo

Un serpentone dalla lunghezza imponente che si staglia in una piazza del Duomo nitida. E’ lo spettacolo che si sono trovati davanti coloro, e sono tanti, che hanno attraversato il noto “salotto milanese” nella giornata di lunedì. Immaginando che non tutti ne conoscevano il motivo, e che forse in tanti presi dalle ordinarie preoccupazioni non se lo siamo nemmeno chiesto, resta comunque un fenomeno curioso che ci premeva approfondire. La risposta è molto più semplice di quanto potrebbe sembrare e per risolvere l’arcano è sufficiente risalire all’origine della lunga fila: la libreria Mondadori dove a partire dalle 18.30, un brillante Fabio Volo si accinge a incontrare i suoi fan firmando copie su copie della sua ultima fatica, il romanzo Le prime luci del mattino . La protagonista è Elena, una donna insoddisfatta della propria vita (coniugale e non) che abbraccerà una grande svolta. Se avevate ancora qualche dubbio sulla notorietà letteraria dello scrittore-attore quasi quarantenne, mi sa che vi toccherà ricredervi! Via | milano.repubblica.it Fila per Fabio Volo Una “fila da record” per l’ultimo Fabio Volo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code