Una vita low cost, di Marco Mengoli

E’ una delizia questo “reality book” sul vivere low cost, firmato da un autore satirico italiano, Marco Mengoli, che ci fa sorridere con le sue peripezie da “peones” alla ricerca del vivere economico. Una versione all’italiana, insomma, della moda del risparmio a tutti i costi, che è una sorta di resoconto di viaggio nell’Utopia di una vita a basso prezzo. Si parte dai bar, ovviamente. Perchè se vuoi vivere azzerando o quasi le spese, proprio dalla colazione devi partire (farla a casa? Mannnò, e che italiano sei allora?) girando 15 bar e misurando i centimetri di tutti i bomboloni o cornetti della zona, al grido di “Hasta el low cost siempre!” (poco male se poi diventi talmente importuno da meritarti gli insulti del barista). Durante la spesa al supermarket c’è poi la pausa pranzo approfittando delle “degustazioni” del giorno; nel carrello, mi raccomando, sempre prodotti scelti fra gli scaffali più bassi (le marche maggiori, e più costose, pagano per essere più visibili). Si può risparmiare quando hai bisogno di andare in bagno, prima di iscriverti in palestra o se decidi che vuoi un cagnolino (sconsigliatissimo) rompendo le scatole a tutto e a tutti, con piacevoli effetti collaterali. Ad esempio se i jeans dell’anno precedente li vuoi arrotolare alle caviglie, d’estate, può darsi che ti capiti anche di essere alla moda. Magie del low cost, che avvengono anche quando si viaggia (mai sentito parlare di scambio pacchetti all inclusive a sorpresa – ovvero paghi una cifra bassissima e l’agenzia ti manda

Estratto da:
Una vita low cost, di Marco Mengoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.