Che fine hanno fatto i libri della biblioteca di Zuccotti Park?

Sappiamo tutti quanto stia diventando dura per i ragazzi di Occupy Wall Street, scacciati da Zuccotti Park a manganellate e arrestati a decine. Ma c’è una vittima invisibile e poco mediatizzata di questa lotta tra polizia e indignados americani: sono i libri della biblioteca popolare del movimento. Gli oltre 5mila libri portati nel corso della protesta da ognuno degli occupanti per formare una biblioteca libera, ricca ed eterogenea, sono infatti stati ostaggio della polizia per diverse ore. Al momento dello sgombero di Zuccotti Park, infatti, i libri erano stati sequestrati e ammassati in un container per la spazzatura. In questo momento i libri si trovano ancora nei container dove la NYPD li ha rinchiusi. Qualcuno è riuscito a infiltrarsi e a far uscire alcune foto che testimoniano il “rispetto” della polizia per la cultura e per i libri. Nella storia è successo tante volte che il Potere se la prendesse con i libri: Hitler, Shih Huang Ti, Torquemada e molti altri fanatici li bruciavano perché ne avevano paura. Quel che fa la NYPD è forse peggio, perché gettandoli nell’immondizia e lasciandoli consumare dal tempo compie un gesto ai miei occhi più meschino: semplicemente li ignora. Via | GalleyCat Che fine hanno fatto i libri della biblioteca di Zuccotti Park?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Che fine hanno fatto i libri della biblioteca di Zuccotti Park?

Sappiamo tutti quanto stia diventando dura per i ragazzi di Occupy Wall Street, scacciati da Zuccotti Park a manganellate e arrestati a decine. Ma c’è una vittima invisibile e poco mediatizzata di questa lotta tra polizia e indignados americani: sono i libri della biblioteca popolare del movimento. Gli oltre 5mila libri portati nel corso della protesta da ognuno degli occupanti per formare una biblioteca libera, ricca ed eterogenea, sono infatti stati ostaggio della polizia per diverse ore. Al momento dello sgombero di Zuccotti Park, infatti, i libri erano stati sequestrati e ammassati in un container per la spazzatura. In questo momento i libri si trovano ancora nei container dove la NYPD li ha rinchiusi. Qualcuno è riuscito a infiltrarsi e a far uscire alcune foto che testimoniano il “rispetto” della polizia per la cultura e per i libri. Nella storia è successo tante volte che il Potere se la prendesse con i libri: Hitler, Shih Huang Ti, Torquemada e molti altri fanatici li bruciavano perché ne avevano paura. Quel che fa la NYPD è forse peggio, perché gettandoli nell’immondizia e lasciandoli consumare dal tempo compie un gesto ai miei occhi più meschino: semplicemente li ignora. Via | GalleyCat Che fine

Segui il post originale:
Che fine hanno fatto i libri della biblioteca di Zuccotti Park?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.