Libri per Natale (per menti aperte): E morirono tutti felici e contenti. Fiabe non più fiabe

Le operazioni di destrutturazione mi piacciono perché, oltre a rendere visibile il “lavoro” che c’è sotto (a un testo, a un prodotto, a un evento), permettono anche di apprezzare le mille variazioni che possono esistere. È stato pertanto il sottotitolo – Fiabe non più fiabe – ad aprirmi la strada alla lettura di E morirono tutti felici e contenti , a cura di Massimo Avenali , pubblicato per i tipi delle Edizioni Neo. Nell’antologia – composta da diciotto “non più fiabe” che rileggono “fiabe” classiche – troviamo “una silloge di stili originali che si dimenano per sgretolare le false certezze, per tramutare il personaggio principale di un Grimm o chi per lui in un antieroe moderno, perché basta mettere il naso fuori dalla porta per trovarne a manciate […] Queste narrazioni saranno come un colpo violento alla testa, una botta che al contempo avrà la proprietà di essere stordente e chiarificatrice”. Come faccio solitamente con i libri di racconti, mi sono lasciato guidare dalle…

Fonte originale:
Libri per Natale (per menti aperte): E morirono tutti felici e contenti. Fiabe non più fiabe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.