1984 e Fahrenheit 451. I classici distopici nella nuova versione Chrysalide

1984 , di George Orwell , e Fahrenheit 451 , di Ray Bradbury , sono due romanzi distopici che, a buon diritto, possono essere definiti capolavori del genere. Li ripubblica Mondadori nella collana giovane Chrysalide (seguendo le orme dell’adolescenziale Y di Giunti), a fianco di altri classici immortali della letteratura ( Romeo e Giulietta , di William Shakespeare, Racconti del terrore , di Edgar Allan Poe, Il ritratto di Dorian Gray , di Oscar Wilde, I fiori del male di Charles Baudelaire), tutti arricchiti di contenuti extra relativi a cinema, serie tv, fumetti, musica e con una veste grafica adattata al pubblico di riferimento. George Orwell (1903-1950), inglese nato in India, fu attivista politico e giornalista, oltre che romanziere e fine saggista, e forte fu la sua critica al totalitarismo di matrice sovietico-staliniana e statalista (che vide come un’aberrazione delle istanze socialiste nelle quali credeva). 1984 , romanzo distopico per eccellenza, si scaglia proprio contro quel tipo di totalitarismo. Molto più complessa di qualsiasi distopia young adult di recente pubblicazione, quella di 1984 vede un mondo governato da tre grandi potenze nate dopo la terza guerra mondiale, Oceania, Eurasia, Estasia, all’interno delle quali si è sviluppato uno sfaccettato regime oppressivo e controllore (il grande fratello nasce con 1984 ). Nel corso del romanzo seguiremo le inquietanti vicende, l’innamoramento e i tentativi di ribellione di Winston Smith, membro del Partito Unico incaricato di correggere giornali e libri di storia per renderli coerenti con le verità del regime. Più sociologico e meno politico, più centrato sul pensiero unico che sul partito unico , Fahrenheit 451 , di Ray Bradbury (1920-2012) – uno dei grandi scrittori di fantascienza americani, con vita politica sicuramente meno sofferta di George Orwell (si tenga presente il finale dei due romanzi) – racconta di una società futura in cui l’informazione è fornita dal governo attraverso la televisione, i libri sono stati banditi e chi legge …

Continua qui:
1984 e Fahrenheit 451. I classici distopici nella nuova versione Chrysalide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.