"Lettere a Elio" di Sibilla Aleramo

Un nome semplice, per una raccolta che arriva dritta ai pensieri di una delle più grandi scrittrici italiane del XX° secolo. Le “Lettere a Elio”, pubblicate nel 1989 per Editori riuniti, sono le missive che, l’ormai anziana Sibilla Aleramo , indirizzava al giovane poeta Elio Fiore , con il quale intrattenne dal 1957 fino alla sua morte, una tenera amicizia testimoniata da una fitta corrispondenza. Il Fiore era infatti dotato di uno spiccato talento e di una grande abilità nelle relazioni interpersonali, che lo portò ad essere apprezzato anche da altri grandi nomi della poesia come Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale e Andrea Zanzotto, ma i connotati del rapporto che lo unì alla Aleramo sono ben più partecipati. L’ottantenne Sibilla, sofferente, ma non troppo piegata dagli acciacchi della vita, dispensa consigli materni e letterari in tenere parole di incoraggiamento e con accenti a tratti preoccupati. Il suo…

Segui questo link:
"Lettere a Elio" di Sibilla Aleramo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code